Campionato nazionale Sport&Go 2024 Scopri

70 anni del CSI a Melfi

Grande serata di celebrazioni nel comitato lucano, il 30 settembre alla presenza del presidente nazionale del CSI, Bosio. Per l’occasione uno speciale annullo filatelico e una mostra fotografica con cimeli, memorabilia ed oltre 500 immagini presso il Salone Sant’Alessandro della città federiciana

Condividi:
 70 anni del CSI a Melfi

Si è svolta sabato 30 settembre la celebrazione del 70° anniversario del CSI di Melfi, nel Salone degli Stemmi del Palazzo Vescovile, lo stesso luogo in cui nel 1953, grazie al sacerdote Don Emilio Laconca, segretario del Vescovo Domenico Petroni, nacque il Comitato CSI di Melfi.
Presente per l’occasione il Presidente Nazionale dell’ Associazione, Vittorio Bosio, che ha potuto constatare quanto il CSI sia da 70 anni parte integrante della Comunità. Tema sottolineato dal Vescovo Mons. Ciro Fanelli e dal Sindaco Giuseppe Maglione, che oltre a ricordare i suoi trascorsi giovanili nel CSI, ha evidenziato l’importanza sociale ed aggregativa del mondo CSI. Naturalmente non poteva mancare alla ricorrenza il professor Felice D’Urso, che dal lontano 1953 è stato l’anima di tutto il movimento melfitano e lucano, ripercorrendo il suo lungo cammino di educatore.
Presenti all’evento, inoltre, numerosi ex presidenti del comitato melfitano, il presidente del CSI Campania Enrico Pellino, il numero uno del CSI Basilicata, Mimmo Lavanga, una nutrita rappresentanza del Comitato di Matera, tra cui il probiviro nazionale Nino Di Cuia, ed il presidente del CSI di Potenza. Andrea Schiavone.
Ovviamente non sono mancate le figure istituzionali come il consigliere regionale Gino Giorgetti, che ha portato il saluto ufficiale del Presidente del Consiglio regionale della Basilicata, Carmine Cicala e dell’assessore regionale allo sport, essendo l’evento patrocinato dal Consiglio Regionale della Basilicata. Presente anche il presidente regionale del CONI, Leopoldo Desiderio ed il consigliere nazionale CSI Nazzareno Sportella, che nel CSI di Melfi ed in quello lucano, ha ricoperto ogni incarico esistente, nella sua militanza ultratrentennale. A testimonianza del grande ruolo del CSI nella comunità lucana erano presenti numerosi rappresentanti di altre importante realtà associative, come l’ANPI, la UISP, l’AGESCI, l’Azione Cattolica e il mondo della Scuola.
Al termine della serata, dopo le dovute riconoscenze, il Presidente del CSI di Melfi, Gerardo Quaratiello, dopo il rilascio dell’annullo filatelico speciale, ha poi guidato tutti i presenti verso il Salone Sant’Alessandro, dove è stata allestita una mostra fotografica con oltre 500 foto, immagini della storia del CSI di Melfi.