Campionato nazionale Sport&Go 2024 Scopri

Tanti atleti del CSI ai Giochi Invernali di Special Olympics

In Piemonte una delegazione di 110 fra atleti e allenatori tesserati arancioblu

Dal 4 all’8 marzo si disputano in quattro poli delle montagne olimpiche. Sono 42 le delegazioni arrivate da tutta Italia, oltre alle 4 straniere che conferiscono un'impronta internazionale in previsione dei Giochi Mondiali Invernali Special Olympics che si svolgeranno, per la prima volta in Italia, nel 2025

Condividi:
Tanti atleti del CSI ai Giochi Invernali di Special Olympics

A partire da oggi e fino a venerdì 8 marzo si svolgono i XXXV Giochi Nazionali Invernali Special Olympics su quattro poli piemontesi. Gare avvincenti di sci alpino, sci di fondo, snowboardfloorball avverranno nei siti olimpici di Sestriere e Pragelato, mentre la località di Entracque (CN) ospiterà le competizioni di corsa con le racchette da neve. Le gare di danza sportiva si disputeranno invece a Borgo San Dalmazzo.

Le cerimonie di apertura si svolgeranno il 5 marzo a Sestriere, per le discipline dello sci alpino, snowboard, sci di fondo e floorball, ed il 6 marzo ad Entracque, per le racchette da neve e la danza sportiva.
Tutte le competizioni in programma prevedranno una fase preliminare di divisioning, dove ogni singolo atleta verrà valutato dai coach di disciplina in base alle sue capacità. Saranno di conseguenza organizzate gare di pari livello di abilità e tutti i partecipanti avranno così l’opportunità di gareggiare al meglio tentando “con tutte le loro forze”, così come recita il Giuramento dell’atleta Special Olympics, di vincere la medaglia d’oro.

L’evento nel suo complesso quest’anno registra un nuovo record di partecipazione coinvolgendo 593 atleti con e senza disabilità intellettive, provenienti da ogni parte d’Italia e non solo. Parteciperanno infatti anche 4 delegazioni straniere (Austria, Germania, Lettonia ed Ungheria) e saranno impegnate nel floorball (hockey senza i pattini)

 

La presenza del CSI

Il CSI partecipa ai Giochi Invernali con una delegazione di 110 fra atleti e allenatori. Ci sono, insieme ai rispettivi tecnici, i 30 ragazzi dell’Eunike del CSI Savona Albenga: in 14 impegnati sulle “ciaspole” di corsa, in 10 a ballare nella danza sportiva assieme a due compagni snowboarder, ed a 4 slalomisti. Nello sci alpino è la Polisportiva Sole di Milano a schierare più atleti arancioblu (17), seguita dalla Bormiese Special Team Sport (13), che si allena sulla neve del CSI Sondrio, e dal tandem di atleti speciali della AIPD Versilia del CSI Lucca. Sulle racchette da neve saranno impegnati altri 7 atleti tesserati CSI, quelli dei Quadrifogli del CSI Pavia. Nello sci nordico cinque fondisti valtellinesi sempre della Bormiese e un’altra decina di atleti della All Inclusive.

 

Verso i Giochi Mondiali invernali Special Olympics

Il respiro internazionale dei Giochi Nazionali Invernali 2024 è dovuto anche e soprattutto dalla particolarità di costituire il test-event dei prossimi Giochi Mondiali Invernali Special Olympics, organizzati per la prima volta in Italia dall’8 al 16 marzo 2025.
Questi Giochi Nazionali si traducono dunque in una “discesa”, una “corsa” o una “danza”, che dir si voglia, verso la piena inclusione delle persone con disabilità intellettive, verso la forza dell’accoglienza, verso la gioia della condivisione a livello planetario.
Tutti gli atleti saranno pronti a dare prova di capacità e talento nello sport e ad offrire, attraverso di esso, punti di vista diversi da cui osservare le persone con disabilità, ora portatrici di autonomia ed inclusione.

 

Lo sport unificato

Gareggiando in ogni disciplina, ad eccezione dello snowboard e del fondo, in formazioni miste, saranno gli atleti con e senza disabilità intellettive i protagonisti indiscussi di un evento che garantirà un ritorno e una contaminazione positiva sul territorio. La comunità montana potrà beneficiare di nuove consapevolezze di inestimabile valore. Il traguardo da raggiungere insieme sarà infatti la dimostrazione che, attraverso l’attività sportiva, si possono sempre puntare i riflettori sulle capacità, ad ogni livello, e si possono scardinare, una volta per tutte, i dubbi, gli stereotipi e i pregiudizi.

 

Programmi non sportivi

In occasione dei Giochi Nazionali Invernali Special Olympics verrà allestita un’Area Salute totalmente dedicata al benessere fisico e alla prevenzione: in un ambiente gioioso ed ospitale, specialisti della salute offriranno screening altamente qualificati e gratuiti agli atleti. In particolare parteciperanno: odontoiatri (Special Smile), podologi (Fit Feet), dentisti (Special Smile), optomestristi (Opening Eyes), audiologi (Healthy Hearing), psicologi (strong minds) e nutrizionisti (Health Promotion).
Verrà allestito anche il Villaggio olimpico con “prova lo sport” a Sestriere e a Entracque nelle seguenti discipline: basket, calcio, badminton, foot golf, corn hole.

L’evento ha il patrocinio di: Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Regione Piemonte, Comune di Sestriere, Comune di Pragelato, Comune di Entracque, Comune di Borgo San Dalmazzo.