Campionato nazionale di nuoto 2024 Scopri

Sport di tutti: online i nuovi avvisi pubblici

Pubblicati i bandi 2024 per l'attività sportiva nelle carceri e per le aree attrezzate nei parchi

Condividi:
Sport di tutti: online i nuovi avvisi pubblici

Sono stati pubblicati gli avvisi pubblici per l'edizione 2024 dei bandi "Sport di tutti" promossi da Sport e Salute e dal Dipartimento per lo Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Nello specifico, i primi ad essere pubblicati sono stati gli avvisi per "Sport di tutti - Carceri", "Sport di tutti - Parchi" e "Sport di tutti - Parchi 4-14".

Sport di tutti è un modello d’intervento sportivo e sociale che mira ad abbattere tutte le barriere di accesso allo sport e declina concretamente il principio del diritto allo sport per le persone e nelle comunità.
L’obiettivo è promuovere, attraverso l’attività fisica, la pratica sportiva e stili di vita sani, un miglioramento delle condizioni di salute e benessere psico-fisico degli individui e di favorire la coesione sociale delle comunità.
L’iniziativa è promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute.

Gli avvisi pubblici sono disponibili sul sito del Dipartimento per lo Sport e Sport e Salute:  https://www.sportesalute.eu/sportditutti.html 

 

SPORT DI TUTTI - CARCERI

È un’iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute e con il Ministero della Giustizia, per il tramite del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP) e del Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità. L’iniziativa intende supportare e promuovere l’attività sportiva e formativa all’interno degli istituti penitenziari per adulti e minori e per i giovani adulti in carico al DAP ed ai Servizi Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità. Il progetto 2024 prevede la realizzazione di attività fisico/sportiva e di formazione proposte da ASD/SSD ed Enti del Terzo Settore di ambito sportivo. Tra gli obiettivi vi è quello del sostegno e recupero, attraverso l’attività sportiva, dei soggetti fragili ed a rischio devianza, il miglioramento della salute, lo sviluppo di competenze in ambito sportivo, educativo e socio-psico-pedagogico, e il reinserimento sociale e lavorativo attraverso lo sport. Il progetto, lanciato nel 2023, ha consentito di finanziare 78 progetti e punta a finanziare con il nuovo Avviso ulteriori 70 progettualità, per un importo massimo singolo di 20 mila euro.


SPORT DI TUTTI - PARCHI 4-14

È un’iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute. 
Il progetto, nato anche grazie alla collaborazione con ANCI, prevede la realizzazione, in cofinanziamento con i Comuni, di nuove aree attrezzate all’interno di parchi comunali pubblici, con strutture per lo svolgimento di attività ludico motoria e fisica rivolta ai bambini e ragazzi dai 4 ai 14 anni. Sono previsti tre modelli progettuali, differenziati per fasce d’età (4-8, 9-14, 4-14). Tra gli obiettivi vi è quello di offrire l’opportunità di svolgere attività fisica in aree pubbliche ed in totale sicurezza, la promozione di nuovi modelli di pratica sportiva all’aperto e l’utilizzo di aree nei parchi pubblichi per l’attività di Asd e Ssd. Il budget complessivo è di 3 milioni di euro per finanziare sino a 50 aree attrezzate in altrettanti Comuni.


SPORT DI TUTTI - PARCHI

È un’iniziativa promossa dal Ministro per lo Sport e i Giovani, per il tramite del Dipartimento per lo Sport, realizzata in collaborazione con Sport e Salute. 
Il Progetto, che si sviluppa anche grazie alla collaborazione con ANCI, ha l’obiettivo di realizzare, in cofinanziamento con i Comuni, nuove aree sportive attrezzate polivalenti all’interno di parchi comunali pubblici o spiagge. Le aree saranno dotate di strutture fisse per lo svolgimento di attività fisica a corpo libero per giovani, adulti, over 65 e persone con disabilità. I Comuni affideranno le aree, per almeno due anni, ad Asd e Ssd del territorio. Nel 2023 sono stati già finanziati 62 progetti in altrettanti Comuni ai quali si aggiungono i 177 progetti finanziati con altre misure. Nel 2024 l’obiettivo è di finanziare, con un budget di 2.402.778 euro, ulteriori 150 Comuni.