Il fresco “caldo” dell’Oratorio Cup al Terminillo

Dal 14 al 16 Giugno, per un centinaio di giovanissimi calciatori a 5 degli oratori romani e sabini, una boccata di ossigeno e tanto calore sportivo è stata la “VI edizione dell’Oratorio Cup Interprovinciale”, firmata CSI Rieti

Condividi:
Il fresco “caldo” dell’Oratorio Cup al Terminillo

I 1.600 metri del campo di altura alle pendici del Monte Terminillo, tre splendide giornate di sole, e tutta la passione e l’energia messe in campo dalla Presidente del CSI Rieti, Valentina Egidi, hanno ossigenato e riscaldato i partecipanti alla “VI edizione dell’Oratorio Cup Interprovinciale”, torneo di calcio a 5 disputato alla metà di giugno, appena terminate le scuole.

Un centinaio i bambini arrivati all’Hotel Togo, quartier generale della manifestazione, accompagnati da allenatori e dirigenti. Due categorie, Under 10 e Under 12, e dodici squadre, tra cui due capitoline, la Pol. Millesimo e la ASD Santa Silvia, l’Oratorio Santa Maria di Palombara Sabina e la ASD San Michele di Monterotondo. In un clima di incontro sportivo di festa e condivisione associativa (presenti arbitri del CSI Perugia e dirigenti del CSI Puglia), la Penalty Cup, gara di shootout che ha decretato i due migliori portieri del torneo, ed il torneo a gironi hanno accompagnato i giovanissimi calciatori sino alle finali.

Domenica 16 giugno, dopo la bella Messa celebrata presso la Chiesa di San Francesco al Terminillo dal vescovo di Rieti, mons. Vito Piccinonna, a premiare le squadre interregionali sono stati, oltre ai vertici del Comitato reatino, il Vicepresidente del CSI Puglia, Roberto Brandi, e la Presidente del CSI Bari, Serafina Grandolfo.