Campionato nazionale Sport&Go 2024 Scopri

A Treviglio la formazione a scuola è nel segno dell'Aikido

Oltre 400 studenti coinvolti e più di 200 ore di corsi

Condividi:
A Treviglio la formazione a scuola è nel segno dell'Aikido

L’anno scolastico 2022/23 ha visto la promozione di interessanti progetti di Aikido nelle scuole primarie di Treviglio sancendo un nuovo successo del Centro Sportivo Italiano anche nelle discipline marziali emergenti e non competitive come l’Aikido. Questi corsi, svolti in collaborazione con l’Associazione Sportiva Amici dell’Aikido ASD iscritta al Centro Sportivo Italiano, hanno offerto agli studenti un’occasione unica per esplorare l’arte marziale giapponese dell’Aikido e beneficiare delle sue numerose sfaccettature. I corsi, gestiti dal maestro Claudio Colnaghi, formatore Aikido CSI, sono stati realizzati in base alle esigenze delle scuole ed hanno coinvolto oltre 400 studenti per un totale di oltre 200 ore di lezione. Ecco una breve descrizione degli interventi principali. La scuola primaria E. De Amicis ha coinvolto quattro classi di quarta elementare nel progetto "A proposito di Aikido" e 3 classi di seconda elementare nel progetto "Aikido l’Arte del movimento e del rispetto" nel periodo che va da ottobre a dicembre. Durante le 70 ore di lezioni, i 137 alunni hanno avuto l’opportunità di immergersi nell’universo dell’Aikido, imparando sia le tecniche di movimento che i principi di rispetto reciproco. Nel periodo che va da marzo a maggio, invece, sono state coinvolte 2 classi di prima elementare nel corso "Impariamo con il corpo" con la partecipazione di 43 alunni per 28 ore. La scuola primaria G. M. Bicetti ha anch’essa sostenuto il progetto "A proposito di Aikido" con due classi quarte coinvolte. Inoltre, tre classi seconde hanno partecipato al progetto "Aikido l’arte del movimento e del rispetto" per un totale di 50 ore durante il periodo novembre/febbraio. Questi corsi hanno coinvolto 112 alunni, permettendo loro di sperimentare la disciplina e i valori dell’Aikido. Infine il progetto "Inclusione" ha visto coinvolta una classe di 22 alunni per una durata di 6 incontri di un’ora nel periodo aprile/maggio.

La scuola primaria A. Mozzi ha visto la partecipazione di tre classi seconde nel progetto "Aikido l’Arte del movimento e del rispetto". Durante il periodo da ottobre a dicembre i 61 alunni hanno trascorso 30 ore a esplorare l’Aikido e ad apprezzarne l’importanza del movimento armonioso e dell’apprendimento con il corpo. Inoltre, la scuola primaria C. Battisti ha coinvolto due classi seconde nello stesso progetto coinvolgendo 44 discenti e 20 ore di pratica. 

Non solo gli studenti, ma anche il personale docente e non docente ha avuto l’opportunità di partecipare a un seminario di formazione dal titolo "Aikido - Inclusione e relazione: approccio pedagogico tramite un’arte marziale". Durante le 8 ore del seminario, tenuto nel mese di marzo,13 docenti hanno potuto sfruttare l’Aikido come ulteriore risorsa pedagogica apprendendo come utilizzare questa disciplina marziale come strumento per promuovere l’inclusione e sviluppare relazioni positive all’interno dell’ambiente scolastico. 

I corsi di Aikido svolti nelle scuole di Treviglio hanno offerto numerosi vantaggi agli studenti. Oltre allo sviluppo delle abilità motorie e fisiche, i partecipanti hanno imparato a gestire il proprio equilibrio, a migliorare la coordinazione e a potenziare la concentrazione.

L’Aikido, infatti, richiede una sincronizzazione precisa dei movimenti e una consapevolezza del proprio corpo e dell’ambiente circostante. Inoltre, l’Aikido ha svolto un ruolo significativo nel promuovere il rispetto e l’empatia tra gli studenti. Attraverso la pratica delle forme e degli esercizi proposti e l’interazione con gli altri praticanti, gli studenti hanno ricevuto le basi iniziali per imparare a gestire i conflitti in modo pacifico e a rispettare gli altri nelle situazioni di confronto. I corsi di Aikido nelle scuole sono stati un’opportunità per gli studenti di sperimentare un’arte marziale tradizionale giapponese, ma anche di apprezzarne i valori di disciplina, umiltà e perseveranza. Attraverso la pratica costante, gli studenti hanno potuto sviluppare una mentalità resiliente e una maggiore consapevolezza di sé stessi. Gli insegnamenti dell’Aikido si sono integrati perfettamente nell’ambito educativo, fornendo agli studenti strumenti pratici per affrontare le sfide quotidiane, migliorare la propria autostima e sviluppare relazioni positive con gli altri. 

I progetti di Aikido nelle scuole di Treviglio hanno dimostrato l’importanza di integrare le arti marziali all’interno dell’educazione scolastica. Non solo forniscono agli studenti una forma di attività fisica stimolante, ma promuovono anche valori etici e sociali che possono influenzare positivamente la loro vita quotidiana. In conclusione i corsi hanno offerto agli studenti un’opportunità unica di apprendimento, permettendo loro di sperimentare e beneficiare dei valori di questa disciplina. Questi corsi hanno contribuito a sviluppare abilità fisiche, mentali ed emotive, oltre a promuovere l’inclusione, il rispetto reciproco e il benessere degli studenti.