Campionato nazionale Sport&Go 2024 Scopri

A Lodi le finali regionali di atletica

Condividi:
A Lodi le finali regionali di atletica

Ben 1337 atleti ad affollare tribune, pista e pedane del Centro Sportivo Faustina di Lodi domenica 21 maggio, che torna ad ospitare un evento regionale targato CSI dopo 15 anni: le finali dell’atletica.

Dalla pioggerella mattutina, che per un attimo ha fatto sospendere la gara del salto in alto, al sole del pomeriggio, è stata una lunga giornata di sport, in cui sono stati protagonisti anche un bel gruppetto di atleti della categoria DIR, che hanno gareggiato nel vortex e nei 60 metri. Gare come sempre molto partecipate e combattute. Due in particolare meritano una citazione: il salto in alto Ragazzi, vinto da Riccardo Galbusera (GS Virtus Calco) con la notevole misura di 1,66 metri, e i 1500 metri Seniores con l’arrivo spalla a spalla di Luca Codara (GS Virtus Calco) e Paolo Tagliaferri (Lieto Colle), dopo una lunga volata tra gli applausi del pubblico. Solo 2 centesimi li separano al traguardo: 4’30”37 per Tagliaferri e 4’30”39 per Codara.

«Questo ritorno – commenta il presidente del CSI di Lodi, Mario Arrigoni – è stato possibile grazie all’aiuto e alla collaborazione dei volontari del CSI di Lodi e dell’Atletica Fanfulla: tutto è nato però grazie alla tenacia di Egidio Esposti, il responsabile provinciale della commissione atletica, che ha fortemente voluto che il campionato regionale tornasse a Lodi».

«L’evento mancava a Lodi da ben 15 anni, per vari motivi che non ne hanno permesso l’organizzazione, tra cui la pandemia Covid-19 e l’ammaloramento della pista. Con la normalizzazione delle condizioni sanitarie e il rinnovo della struttura, è stato possibile riportare a Lodi una delle tappe delle finali regionali di atletica» ha dichiarato Egidio Esposti.

Durante le finali, i partecipanti sono stati testimoni di un'innovativa proposta che ha dimostrato come piccoli cambiamenti possano fare una grande differenza per l'ambiente. Grazie alla collaborazione con SAL – Società Acqua Lodigiana e al programma EasyWater, invece di distribuire le solite bottiglie di plastica, sono stati installati distributori di acqua potabile e fornite borracce agli atleti sul podio e a quelli più giovani. Riducendo i rifiuti plastici, preservando le risorse naturali e promuovendo uno stile di vita sano, questa collaborazione ha inviato un messaggio a tutti i partecipanti e ha creato consapevolezza sulla possibilità di adottare soluzioni sostenibili anche per gli eventi sportivi.