Perugia e l’Umbria salutano i 7 quintetti scudettati CSI

A Madonna Alta le premiazioni delle squadre vincitrici dei Campionati Nazionali di calcio a 5 e basket per atleti normodotati e con disabilità

Roma Eur sotto canestro supera i campioni in carica, gli emiliani del Santos, mentre la Libertas San Felice domina il torneo cestistico Top Junior. Quattro successi per le squadre lombarde. Bergamo fa doppietta vincendo entrambi i titoli del calcio a 5. Cremona la pallacanestro integrata, Mantova nel calcio a 5 Superplus. Reggio Emilia vince la categoria Plus

Condividi:
Perugia e l’Umbria salutano i 7 quintetti scudettati CSI

Perugia, Corciano, Ellera e Ferro di Cavallo salutano gli oltre 500 finalisti dei Campionati Nazionali Top Junior Open del CSI. In campo sono scesi quintetti di 45 squadre provenienti da 16 regioni italiane. Oltre 500 gli atleti finalisti presenti fino a ieri nel capoluogo umbro, di cui un centinaio di atleti con disabilità, nella manifestazione patrocinata dalla Regione Umbria, dalla Provincia e dai Comuni di Perugia e Corciano.
Ieri mattina all’Auditorium Capitini di Madonna Alta sono state premiate le 7 squadre divenute campioni nazionali. Nel basket sei vittorie in sei gare per il quintetto felsineo della Libertas San Felice, che si cuce lo scudetto Top Junior, segnando 81 punti di media nelle finali perugine. Dietro la schiacciasassi bolognese, sul podio le due torinesi della Polisportiva Avigliana e della ASD Basket Volpiano. Il parquet del Pala Foccià di Ferro di Cavallo nella finale Open portafortuna all’ottimo quintetto romano dell’ASD Roma EUR, che supera 67-57 in finale il quintetto reggiano del Santos Clevertech, a caccia del triplete arancioblu, dopo gli ultimi due successi consecutivi. Più freschi i capitolini nei momenti finali del match. Bronzo di categoria alla calabrese Reghion Basket Popolare, vittoriosa 66-59 sul quintetto lombardo del Gigante Inverigo. Doppietta lombarda nel calcio a 5. Nell’Open femminile le bergamasche dell’Albano Calcio festeggiano il tricolore dopo la bella in finale 7-3 sulle salentine della Nuova Tricase (LE). Acireale ancora medaglia nel calcio a 5 CSI, grazie al bronzo conquistato dalle ragazze del San Nicolò. In campo maschile ancora Bergamo scudettata con l’oro al collo del quintetto Collettivo Confusione. Gli orobici superano in una finale rovente – 6-4 il tabellino finale – i cuneesi della Stella Polare. Bel bronzo sardo, ottenuto dai calciatori del Comitato di Oristano: il GS Forum Traiani riporta la medaglia nell’isola, dopo aver sudato e vinto ai rigori (9-8, dopo il 4-4 nei regolamentari) contro la formazione umbra dei White Devils Terni.
Nel calcio a 5 per atleti con disabilità, il campionato della categoria Plus sorride al quintetto reggiano della Sport Insieme, mentre nella Super Plus lo scudetto è della Fuorigioco del CSI Mantova, società anche d’argento nel campionato Plus e vicecampione nazionale nella pallacanestro integrata, dove invece con due successi in due gare disputate hanno potuto festeggiare nel weekend i corregionali del Dosso Cremona