Volley TIM Cup: a Rimini in semifinale Treviso-Modena e Urbino-Firenze

Schiacciate e muri vincenti per gli oratori. Ora sono in 4 a sognare la finale del 105 Stadium sul campo della Coppa Italia

Condividi:
Volley TIM Cup: a Rimini in semifinale Treviso-Modena e Urbino-Firenze

Dopo un intenso pomeriggio di gare, disputate a Cesenatico, la fase finale della Volley TIM Cup, l’iniziativa promossa da TIM, Lega Pallavolo Serie A Femminile e Centro Sportivo Italiano, ha conosciuto la sua final four. La mattina del 1° marzo, a giocarsi i due posti pomeridiani nel campo rosa della Coppa Italia, sullo stesso prestigioso palcoscenico delle Campionesse della pallavolo rosa, saranno l’Oratorio Bessica Treviso opposto all’Oratorio Gesù Redentore Modena (ore 9,30 al PalaCesenatico) mentre la Parrocchia San Pio X di Urbino si confronterà con il sestetto gigliato dell’Oratorio San Jacopo in Polverosa (ore 9,30 al Palacervia).

 

Quattro regioni approdano in finale, con un diverso cammino. Dopo il sorteggio dei 4 gironi, è stata Modena a dimostrare più di ogni altra di non avere problemi per la qualificazione nelle magnifiche 4. Doppio 2-0 delle emiliane pronte ad esultare anche per la contemporanea vittoria al 105 Stadium delle proprie beniamine della Liu Jo, domani in finale in Coppa Italia contro Novara. Agevole anche il percorso del sestetto fiorentino nel girone D, che nel bis di vittorie per 2-0 ha sofferto (non poco) solamente il secondo set, comunque vinto contro l’Oratorio San Carlo di Varese. Stesso discorso per la Parrocchia San Pio X urbinate che dei 33 punti subiti contro i 62 realizzati nei 4 set vinti a 0, ne ha dovuti concedere ben 15 nel secondo e decisivo set all’Oratorio Lumellogno di Novara. Più equilibrato invece il girone A dove il sestetto della parrocchia S. Maria Nascente di Secugnago, ha fallito il match-point al terzo set (battuta forzata), dopo aver perso a 13 il secondo set, portando in paradiso il Veneto e le ragazze  trevigiane dell’ Oratorio Bessica, al settimo cielo dopo la palla a terra del 16-14 finale.

 

Le 4 semifinaliste si sono ritrovate insieme dopo cena per la Santa Messa celebrata da don Antonio Lari, responsabile del centro giovanile del Mugello, sacerdote al seguito del sestetto del suo oratorio fiorentino, Parrocchia di Borgo San Lorenzo. Festeggiatissimo dalle sue ragazze nel giorno del suo compleanno. Domani oltre alle semifinali anche le 4 sfide per i piazzamenti dal 5° al 10° posto. In campo per il 5° Piacenza-Novara, per il 7° Varese - Forlì, per il 9° Firenze-Bergamo e per l’11° il derby lombardo Cremona-Brescia.