A Genova la Junior TIM Cup

Presentato nella città della Lanterna il torneo Under 14 che coinvolgerà gli oratori di Genova. Il 2 marzo le squadre degli oratori San Gottardo e Don Bosco Angeli giocano nel pre-gara Genoa-Catania, mentre il 9 marzo la partita tra Maria Ausiliatrice e A.S.D. P. Licheri precede Sampdoria-Livorno

Condividi:
A Genova la Junior TIM Cup

Centro Sportivo Italiano, TIM e Lega Serie A tornano in campo promuovendo e sostenendo la Junior TIM Cup 2013-2014, un torneo di calcio a 7 riservato a giovani Under 14 che, oltre all’aspetto sportivo, celebra quel patrimonio di valori, storie e buone pratiche che costituiscono il riferimento del progetto di TIM “Il calcio è di chi lo ama”. Oggi il grande calcio della Serie A TIM è approdato  con gli ambasciatori del Genoa Cfc, il capitano Daniele Portanova e il direttore sportivo del Settore Giovanile Francesco Bega,  e della U.C. Sampdoria, il difensore Michele Fornasier e il Responsabile Tecnico Settore Giovanile Giovanni  Invernizzi all’Istituto Salesiano San Giovanni Bosco-Opera Pretto per uno scambio di esperienze con i ragazzi della Junior TIM Cup che concretizza sul campo l’alleanza tra lo sport di vertice e quello di base.

 

Andrea Bertolacci, centrocampista Genova Cfc: “Sono padre di quattro figli che amano giocare a calcio. Vedo la loro gioia quando sgambettano dietro al pallone e immagino quanto sia grande quella dei partecipanti alla Junior Tim Cup. Una iniziativa meravigliosa che farà felici tanti bambini, basta questo per sostenere con certezza che sarà un successo”.

 

Francesco Bega, direttore sportivo del Settore Giovanile Genova Cfc: “Lavoro con i giovani da tanti anni. Eventi come questo non possono che dare una impronta positiva, instradando i ragazzi ai valori dello sport e a farli crescere in un percorso ludico ed educativo. Esibirsi in uno stadio come il Ferraris non è un sogno solo dei bambini! Congratulazioni per l’organizzazione”.

 

Michele Fornasier, difensore U.C. Sampdoria: “I primi calci al pallone li ho tirati proprio in un oratorio, a San Giacomo di Veglia, dove sono nato e cresciuto. Questa iniziativa mi fa tornare indietro di qualche anno, ai tempi della scuola e delle ginocchia sbucciate, e mi fa capire quanto sia importante crescere con determinati valori”.



Giovanni Invernizzi, responsabile tecnico Settore Giovanile U.C. Sampdoria: Il vero sport nasce così, tra i bimbi, nei quartieri, nei campetti di periferia. Lo sport, l'amicizia, la fratellanza sono i motivi che ti spingono a improvvisare una porta con le giacche o ad accontentarti di un pallone rattoppato. È questo il bello del calcio: riscoprire determinate storie e coltivare determinati principi deve servire per le generazioni future. Senza una base morale non si va da nessuna parte, nel calcio e, soprattutto nella vita”.

 

I protagonisti del grande calcio si sono confrontati con i ragazzi della Junior TIM  Cup sui temi dell’amicizia e del rispetto, determinanti in un “gioco di squadra” e fondamentali nella vita di tutti giorni per non cadere in comportamenti sbagliati. In particolare la Junior TIM Cup 2013-2014 pone l’attenzione sul fenomeno cyberbullismo, che sta assumendo una preoccupante diffusione tra i giovani. Da Genova è iniziato un ciclo di incontri nelle scuole con il Prof.Picozzi, docente IULM Milano, che di fronte agli studenti del Collegio Emiliani, ha illustrato alcune situazioni di rischio nelle quali si potrebbero imbattere utilizzando la rete e le potenzialità  delle nuove tecnologie come risorsa di conoscenza e momento di socializzazione, di informazione, di crescita, evitandone il più possibile le insidie.

 

La Serie A TIM spalancherà anche le sue porte alla Junior TIM Cup. Infatti, allo Stadio Luigi Ferraris, domenica 2 marzo le squadre degli oratori San Gottardo e Don Bosco Angeli giocheranno nel pre-gara di Genoa-Catania (ore 15) mentre domenica 9 marzo la partita tra Maria Ausiliatrice e A.S.D. P. Licheri precederà Sampdoria-Livorno (ore 15). Le squadre vincitrici dei tornei regionali della Junior TIM Cup disputeranno una finale e le prime due si contenderanno il trofeo allo Stadio Olimpico di Roma in occasione della finale della TIM Cup 2014.

 

La Junior TIM Cup, che coinvolge tutte le 15 città  le cui squadre militano nella Serie A TIM 2013-2014, rinnova anche il supporto all’attività sportiva oratoriale grazie ad un fondo nel quale confluiranno sia parte delle ammende comminate ai tesserati e alle società di Serie A TIM dal Giudice Sportivo durante il corso della stagione, sia un contributo di TIM nel ruolo di title sponsor del torneo.

 

Per i suoi obiettivi  la “Junior TIM Cup – Il calcio negli Oratori” si è aggiudicata il Best Practice Awards 2013, nella categoria Social Responsibility, premio assegnato dall’EPFL, l'Associazione che riunisce le leghe di calcio professionistico in Europa.

 

Lo spirito, i valori e le emozioni della Junior TIM Cup saranno protagonisti anche sui social attraverso l’hashtag #IlBulloèUnaPalla.