Campionato nazionale Sport&Go 2024 Scopri

Corsa in montagna: tutto il fascino del Vanoni

Mille atleti in gara, dai più piccoli ai più esperti atleti internazionali

A Morbegno in Valtellina gare emozionanti e combattute a livello sia femminile sia maschile. Nella main race vittoria della Polisportiva Albosaggia davanti ai padroni di casa del GS CSI Morbegno e al Premana

Condividi:
Corsa in montagna: tutto il fascino del Vanoni

Quasi 1000 atleti hanno fatto di Morbegno, in Valtellina, la capitale della corsa in montagna domenica 22 ottobre. Un numerosissimo pubblico ha applaudito, fin dal mattino, i protagonisti del Minivanoni, i ragazzi under 18, che hanno affrontato diverse distanze in base all'età: i più piccoli di 10 anni nel centro storico morbegnese, i più grandicelli allievi salendo le prime rampe della main race. Grande partecipazione delle società che si dedicano alla corsa in montagna e vittoria della Polisportiva Albosaggia davanti ai padroni di casa del GS CSI Morbegno e al Premana.
A metà mattina la gara donne, nella formula a staffetta a 2 elementi, su un tracciato di 5 km con un dislivello di 250 metri. Bella sfida con l'Irlanda partita forte con la recordwoman Sarah McCormack e le altre a inseguire. Le valtellinesi dell'Atletica Alta Valtellina Compagnoni e Sortini, dopo il cambio in quinta posizione, hanno recuperato fino alla vittoria finale davanti alle bergamasche della Recastello Radici Group (Beatrice Bianchi e Samantha Galassi). Anche la gara uomini è stata incerta fino all'ultimo. I favoriti francesi non hanno brillato in prima frazione mentre Alberto Vender (SA Valchiese) ha fatto registrare il miglior crono di giornata. I trentini sono rimasti in testa con Merli anche nella seconda frazione, ma in terza è partito capitain Manu Meyssat che con una grande rimonta ha scollinato in testa dopo aver superato la Gran Bretagna e il Valchiese. Per il terzetto del GS CSI Morbegno, prima compagine lombarda, un ottimo 6° posto finale grazie a Francesco Bongio, Diego Rossi e Marco Leoni. Tra gli atleti al via anche l'assistente ecclesiastico del Comitato CSI di Sondrio ed atleta del GS CSI Morbegno Don Nicola Schivalocchi che alla vigilia ha celebrato la Messa per tutti gli atleti.
Anche questa edizione del Trofeo Vanoni, organizzata con lo spirito di mettere in risalto tutti gli atleti e in particolare i giovani, va in archivio nel migliore dei modi. Tutti i finisher del Minivanoni hanno ricevuto una medaglia di legno decorata dai ragazzi della scuola primaria GF Damiani di Morbegno e tutte le donne una rosa rossa. Piccoli segnali di attenzione che sottolineano il grande valore sportivo e sociale di questo evento.