Manifestazione di solidarietà con il popolo ucraino

Condividi:
Manifestazione di solidarietà con il popolo ucraino

Cassino si mobilita per la pace, in solidarietà con il popolo ucraino, lo fa proprio in occasione di una giornata simbolo, il 24 febbraio, ad un anno dall’inizio della guerra e dall’invasione russa ad uno Stato sovrano. In occasione di questa tragica data, i cassinati si mobilitano in una manifestazione a cui hanno aderito tante associazioni per dire Basta alla guerra, accanto al popolo ucraino. È ora che le armi tacciano e si arrivi ad un negoziato che fermi le armi. Il Centro Sportivo Italiano - Comitato Territoriale di Cassino non poteva mancare, aderisce all’iniziativa e sarà presente in piazza Diamare venerdì 24 febbraio, per ribadire con forza il suo no alla guerra, forte dei propri principi di pace, fratellanza fondamentali nelle attività che da sempre persegue in ambito sportivo, soprattutto nella convinzione che lo sport unisce, non alza steccati e muri, e il CSI-Cassino da sempre si prefigge questi obiettivi. Accogliendo il grido di don Tonino Bello: “In piedi per la Pace” il CSI Cassino sarà accanto al popolo ucraino per far sentire la propria vicinanza a uomini, donne e soprattutto bambini che in questo anno di guerra hanno pagato con migliaia i morti militari, ma soprattutto civili, con intere città distrutte, la devastazione di villaggi e delle loro comunità e decine di migliaia di profughi.